Il centro di ricerca inglese sull’ artrite inventa il suo assistente virtuale personale con IBM Watson.

Milioni di persone in tutto il mondo convivono con l’artrite…Ma cos’e’ l’artrite veramente? L’artrite è in realtà  e’solo una parola usata per descrivere l’infiammazione delle articolazioni associata con oltre 200 condizioni muscolo-scheletriche che colpiscono tutte in modo differente. Questo significa che le persone che cercano informazioni sulla loro condizione on line, si sono spesso  imbattute in una raffica di letteratura sull’argomento, e di consigli che non affrontano i loro sintomi individuali.

Screen Shot 2017-03-17 at 11.38.07

“Sappiamo che ci sono milioni di persone nel Regno Unito colpite dall’artrite, la cui vita è fortemente limitata. Vogliamo fare in modo che tutti abbiano accesso alle informazioni ed al supporto individulae necessario, quando e dove ne hanno bisogno “, ha detto il CEO di Arthritis Research UK Liam O’Toole in un comunicato. “Siamo davvero entusiasti di lavorare con IBM Watson su questo innovativo servizio che ci permetterà di avere conversazioni con chiunque sia alla ricerca di aiuto,  a cui semplicemente non saremmo in grado di rispondere così in fretta altrimenti. Siamo sicuri che questo nuovo assistente virtuale aiutera’più persone a scoprire in che modo  curare l’artrite che sta limitando la loro vita.  ”

Considerando il dolore articolare e la  destrezza limitata nelle loro mani, molte persone con esperienza di artrite, si aspetta che ci sia  un’opzione che eviti lorola necessità di digitare le parole necessarie a scoprirne i contenuti on line.

C’è un piano per questo. IBM Watson computing impara da ogni interazione per perfezionare lo strumento di reperimento delle informazioni per ogni utente, e, infine, lo strumento sfrutta le caratteristiche di ingresso e uscita della  voce cognitive Watson (così come i servizi di localizzazione) per capire le domande e rispondere correttamente attraverso  l’assistente virtuale.

“Arthritis Research UK ha sviluppato personalmente l’ assistente virtuale Watson fornendo un esempio formidabile di come,  IBM cloud  e IBMWatson stiano facendo cognitive computing ampiamente accessibili anche alle organizzazioni ed ai singoli individui in tutto il mondo,” Cameron Brooks, direttore IBM europea per Watson nel settore pubblico, ha detto in un comunicato. “Inoltre, l’uso di Arthritis Research UK di API Watson è un modello per le organizzazioni a pensare a come si potrebbe integrare il cognitive computing nei loro servizi al fine di avere un impatto positivo sulla vita delle persone che vivono con una condizione di salute seria come questa.”

Annunci

[SAVE THE DATE] Mercoledi’ 15 Marzo ore 11 a.m. WEBINAR Introduzione alla Piattaforma SAP HANA su IBM Power

Questo webinar parlera’ delle soluzioni e business values commerciali SAPHANA on Power, a cui seguira’ Introduzione alla piattaforma SAP HANA su IBM Power, Posizionamento, Architettura Tecnica, Valore della soluzione, referenze.

Iscriviti qui: SAP HANA on Power

Mercoledi’ 15 Marzo h 11.00 (durata 20 minuti)

Speakers:

Laura Caporusso, Digital Systems Specialist
IBM Digital Business Group

Screen Shot 2017-03-10 at 10.19.15

Gianni Grita, IT Architect-SAP Technical Sales Support

Screen Shot 2016-12-06 at 14.59.45 3

Ti aspettiamo!

Per  qualsiasi  richiesta  di informazioni  relative  al webinar,

Contattami qui:

Phone: 0270312447

caporuss@ie.ibm.com

@LauraCaporusso

Watson & Power 7

screen-shot-2017-03-03-at-13-02-54

Di Watson  se ne parla sempre ed in continuazione ma forse non tutti  sanno che Watson sia semplicemente un sistema di intelligenza artificiale, in grado di rispondere a domande espresse in un linguaggio naturale, sviluppato all’interno del progetto DeepQA di IBM a cura del team di ricerca diretto da David Ferrucci.

Il nome è stato scelto in onore del primo presidente dell’IBM Thomas J. Watson.

Un’altra cosa  che  ho scoperto  ultimamente  e che  forse  ancora non tutti sanno e’ che Watson utilizza il software della IBM DeepQA, e il framework Apache UIMA.

Il sistema è stato programmato in diversi linguaggi, come Java, C++ e Prolog, e gira su un sistema SUSE Linux Enterprise Server 11 utilizzando Apache Hadoop come framework per il calcolo distribuito ed  è ottimizzato per gestire il carico di lavoro richiesto per generare ipotesi, riconoscere la massima evidenza e analizzare dati, integrando processori POWER7 estremamente parallelizzati. Watson è composto da una griglia di novanta server IBM Power 750, ciascuno dei quali è equipaggiato con un processore POWER7 ad otto core da 3.5 GHz, con quattro threads per core. In totale, il sistema ha 2880 thread di processori POWER7, e 16 terabytes di RAM.

Secondo John Rennie, Watson può analizzare 500GB, equivalenti ad un milione di libri, ogni secondo. Il progettista e consulente IBM Tony Pearson ha stimato i costi dell’hardware di Watson in tre milioni di dollari. Tuttavia le sue prestazioni di 80 TeraFLOPs non sono sufficienti per farlo entrare nella lista dei Top 500 Supercomputers. Rennie ha spiegato anche che i dati per partecipare al gioco erano stati memorizzati nella RAM di Watson, dal momento che i dischi rigidi sarebbero risultati troppo lenti.

Se  ti e’ piaciuto  questo articolo e vuoi saperne di piu’, contattami!

Phone: 02 70312447
E-mail: CAPORUSS@ie.ibm.com
mia pagina IBM di rappresentanza:  http://ibm.biz/LauraCaporusso

Webinar Introduzione alla Piattaforma SAP HANA su IBM Power

screen-shot-2017-03-02-at-10-42-42

Il 15 Marzo alle 11, vi parlero’delle soluzioni e business values commerciali SAPHANA on Power, a cui seguirà Introduzione alla piattaforma SAP HANA su IBM Power, Posizionamento, Architettura Tecnica, Valore della soluzione, referenze a cura di:

Gianni Grita –IBM IT Architect – SAP Technical Sales Support
Per registrarsi a questo evento cliccate nel link di seguito:

https://ibm.biz/Bds5up

Se incontrate difficoltà  nella fase di registrazione o se per qualche motivo, non potete partecipare ma volete lo stesso avere la possibilita’ di accedere ad una sessione di webinar in giorni diversi, ecco i miei contatti nella mia pagina di rappresentanza IBM:
http://ibm.biz/LauraCaporussoreppage

Vi aspetto, grazie!